studio come - cesvi festa del cinema 16

A Disruptive 2016!

Nel 2016 la parola che si è sentita riecheggiare più spesso nei corridoi dei nostri uffici trevigiani è stata disruptive. Senza dubbio è la nostra parola dell’anno, tant’è che ad un certo punto abbiamo cominciato ad utilizzarla in qualsiasi contesto: “Quest’anno per mia madre devo trovare un regalo davvero disruptive”, oppure ”Hai visto che disruptive il nuovo taglio di Fabio?” Sono frasi uscite davvero dalle nostre bocche.

giphy

Disruptive è un termine inglese che indica dironpenza, sorpresa, predilizione per soluzioni inusuali. Da sempre lo Studio co.me  fa della multidisciplinarietà e della varietà di approcci la propria bandiera, e spesso ci siamo avventurati in progetti in cui, nonostante i punti di partenza e di arrivo fossero ben segnati sulla mappa, il percorso era tutto da scoprire. Progetti che ribadiscono ancora una volta l’importanza della strategia di comunicazione in un panorama complesso e in costante mutamento come quello attuale.

E dal momento che di visioni panoramiche sul mondo della comunicazione ne abbiamo viste tante su questo blog, per una volta abbiamo deciso di parlare di noi, passando in rassegna alcuni progetti completati dello scorso anno.

website_01

Uno dei territori che esploriamo da anni ma con il quale ci cimentiamo sempre con rinnovato interesse è il web design; ogni brand è una storia a parte, ragion per cui approcciamo ogni progetto come se fosse la prima volta. Nel 2016 alcuni dei progetti web che abbiamo curato sono stati, il nuovissimo sito per New Murano Gallery, con il quale abbiamo voluto dare la massima visibilità possibile alle opere d’arte della fornace e, dall’altra parte, la miglior navigazione possibile all’utente, e i nuovi siti per i marchi del gruppo NYKY, anch’essi tarati sulla massima fruibilità del visitatore.
In particolare, abbiamo cercato di dare risonanza alle caratteristiche diverse dei fashion brand, sia sul lato dello sviluppo che su quello del design. Lo stile urban ed estremamente contemporaneo di OOF , ad esempio, si riflette nel linguaggio grafico fortemente moderno, ma anche nell’impiego di uno strumento di sviluppo sperimentale come Adobe Muse; quello di Attic and Barn, moderno ed insieme raffinato, trova il suo ambiente ideale in un sito più minimal e product-oriented supportato naturalmente da WordPress.

Un altro progetto digital del quale andiamo particolarmente fieri è Pemasteelisa Experience App, l’app originale di Permasteelisa per smartphone e tablet. L’app è stata progettata per fornire l’esperienza più immersiva possibile all’utente, con la possibilita di creare dei tour interattivi e, grazie alla realtà aumentata, di esplorare gli edifici più famosi al mondo. Per l’occasione, abbiamo realizzato un’infomotion video per raccontare le sorprendenti features dell’applicazione.

 

 

Parlando di nuovi orizzonti, in quest’ultimo anno abbiamo viaggiato nel tempo: una delle campagne che ci siamo divertiti a creare è quella realizzata per Vega, fiore all’occhiello della produzione Puleo : abbiamo enfatizzato le caratteristiche tecniche del prodotto a tal punto da proiettarlo dritto dritto nel futuro.
Abbiamo poi consolidato il nostro rapporto con Autoscout 24 realizzando lo stand per l’Automotive Dealer Day 2016, puntando come sempre sull’innovazione e sull’impatto visivo: lo spazio che abbiamo disegnato ospitava due giganteschi iPhone, per i quali abbiamo sviluppato un gioco interattivo sul tema dell’automotive sales con il quale espositori e visitatori della fiera potevano cimentarsi.

Incredibile a dirsi, ma abbiamo trovato il tempo anche per andare al cinema! Abbiamo accompagnato CESVI Onlus, charity partner di Festa del Cinema di Roma 2016, nella comunicazione e nella progettazione dello spazio dedicato all’interno del festival. Abbiamo dato alla campagna I FEEL YOUR HUNGER le forme più disparate: un set di bag in quattro colori, un braccialetto, un temporary tattoo da trasferire direttamente sulla propria pelle, un wall su cui hanno apposto la propria firma personaggi del calibro di Tom Hanks, Oliver Stone, Matt Dillon…insomma, un vero successo di critica e pubblico.

 

studio come - cesvi festa del cinema 16

 

Pensi che tra i progetti del 2017 possa esserci anche il tuo? Scrivici quando vuoi!
Nel frattempo non possiamo che augurarti un buon rientro a lavoro ed un San Valentino un po’ disruptive.

Salva

Salva

×

Comments are closed.